Sapori dal passato, noi il cibo e il nostro pianeta (Novità 2021-22)

Durata e Prezzi :
Costo individuale laboratorio: 30 €
L’attivazione delle proposte in oggetto prevede un minimo di 15 partecipanti ed un massimo di 30.
Il costo è comprensivo di biglietto di ingresso alla struttura.
Destinato a
- IV e V Scuola primaria
- Scuola secondaria (tutte le classi)

Archeologia ed educazione civica

FASE INTRODUTTIVA – Dieta mediterranea, SDGs e Sviluppo Sostenibile. L’educazione civica attraverso il Cibo” Cosa mangiavano gli antichi romani? Siediti ed inizia il viaggio nel tempo alla scoperta delle tradizioni culinarie dei romani e degli alimenti in uso nelle loro cucine. L’obiettivo è quello di diffondere conoscenza e buone pratiche sul rapporto tra cibo e ambiente, in modo da porre le basi per costruire insieme un futuro più sostenibile per il Pianeta e per tutti i suoi abitanti. Il progetto è corredato da esperienze e laboratori per coinvolgere e stimolare tutti i partecipanti, verso una maggiore consapevolezza degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti dalle Nazioni Unite e per considerarli come principi capaci di guidare le azioni quotidiane di tutti.

FASE ESPLORATIVA – visita al Museo Archeologico del Casentino, con particolare attenzione alla Sala dei Romani dove sono esposti reperti legati alla produzione degli alimenti e i materiali destinati al loro consumo. Grazie alle ricette del celebre Marco Gavio Apicio, i ragazzi scopriranno la dieta dei gladiatori, senatori, schiavi dell’antica Roma e si divertiranno a riprodurre una delle ricette ripropronendola in chiave contemporanea.

FASE ELABORATIVA – analizzeremo i cambiamenti nei comportamenti alimentari e parleremo di attenzione agli sprechi (attraverso ricette della tradizione), produzione a KM0 e consumo responsabile. Gli alunni incontreranno dei produttori locali che presenteranno i loro prodotti e ai quali potranno rivolgere domande. Al termine dell’attività, verrà lasciato un piccolo omaggio a tutti i partecipanti.

 

Le proposte che siamo a presentare di seguito hanno come obiettivi specifici:

- favorire i processi relazionali degli alunni in un contesto accogliente

- rafforzare negli studenti un senso di appartenenza ad un percorso didattico comune

- fornire spunti di osservazione e riflessione sul periodo storico preso in esame

- sensibilizzare verso temi di Educazione Civica, con particolare attenzione a quello della sostenibilità.

Il raggiungimento degli obiettivi specifici avverrà attraverso l’articolazione delle proposte in oggetto in tre fasi distinte, da svolgersi sia in aula che nelle strutture di nostra gestione:

- fase introduttiva/informativa, attraverso la quale gli alunni si approcceranno al tema in oggetto, partendo dal proprio percorso didattico ma familiarizzando anche con concetti e contenuti nuovi;

- fase esplorativa, con cui verificare sul piano fattivo i contenuti appresi in fase informativa calandoli in un contesto particolare;

- fase elaborativa, durante la quale, partendo dagli spunti forniti, si approcciano temi di interesse collettivo (educazione civica) e attuale (sostenibilità).

Contatto diretto Museo Archeologico del Casentino

  • +0575 595486
  • info@arcamuseocasentino.it
  • www.arcamuseocasentino.it
  • Via Berni, 21 - Bibbiena (Ar)

Sei interessato ad altre attività?